ITINERARI A BUCAREST

Atmosfere autentiche.

Cosa vedere

Bucarest è al giorno d'oggi la prima delle città della Romania, sia in termini di dimensioni sia per l’importanza (politico, economico, finanziario, commerciale, scientifico-culturale, turistico, ecc).

Vai in un tour panoramico di Bucarest per vedere alcuni dei suoi famosi luoghi.

Visita il Monastero di Snagov, il presunto luogo di sepoltura di Vlad l'Impalatore.

 

In evidenza

- L'Arco di Trionfo

- Il Museo del Villaggio (con ingresso)

- Palazzo Cotroceni (con ingresso)

- La Piazza Victoriei

- La Piazza della Rivoluzione

- Chiesa Kretzulescu

- Il Palazzo del Parlamento (con ingresso)

- La Chiesa Patriarcale

- Piazza Unirii

- La Piazza dell'Università

- Il monastero di Snagov

Descrizione

Questo tour consiste in un tour panoramico di Bucarest con brevi soste per foto e spiegazioni, seguita da una gita fuori porta di Bucarest al monastero di Snagov situato nel nord della città (presunto luogo di sepoltura di Vlad l'Impalatore).

Vedi l'Arco di Trionfo, un monumento inaugurato il 1 dicembre 1936, che glorifica il coraggio dei soldati rumeni che hanno combattuto nella prima guerra mondiale.

Visita il Museo del Villaggio, uno dei più interessanti parchi etnografici del mondo a cielo aperto. Qui puoi vedere 50 completi Fattorie, chiese, mulini a vento e le case ancora sommersi dalla Romania rurale.

Potrai passare anche per la Piazza della Rivoluzione, una delle piazze più importanti della città, circondata da edifici emblematici come Hilton Hotel, l'ex Athenee Palace Hotel, l'edificio più alto di Bucarest in quel momento, costruito nel 1883; l’Ateneo Romeno, la sede generale della Società Ateneo Romeno, che aveva come scopo la diffusione di informazioni culturali e scientifiche; il Museo Nazionale d'Arte, che custodisce tesori dipinti da Rembrandt, Veneziano, Monet, Sisley, El Greco, Breughel e Rubens; la Chiesa Kretzulescu, un monumento che sintetizza nella sua architettura, l'arte dell'epoca Brancoveanu; Memoriale della Rinascita, l'Università Biblioteca Centrale, e molto altro ancora!

Segue il Palazzo del Parlamento, detto anche la Casa del Popolo o la Casa di Ceausescu, costruito tra 1984-1989 e rappresenta la più grande costruzione amministrativa in Europa. Ha centinaia di uffici, sale per ricevimenti o per altri eventi (scientifici, culturali, sociali, politici), decine di sale conferenze. Si estende su 265.000 mq di superficie interna, essendo il secondo più grande al mondo dopo l'edificio del Pentagono a Washington. E 'anche il terzo nel mondo considerando il suo volume, dopo l’edificio Cape Canaveral, Stati Uniti (dove vengono assemblate le navette cosmici) e dopo la piramide Quetzalcoatl in Messico.

Continuiamo il tour con Chiesa Patriarcale, il centro maestoso della fede ortodossa romena. Nel corso del 15 ° secolo, una piccola chiesa in legno, circondata da vigneti sorgeva sulla collina. La cattedrale consacrata al Centro Metropolitano di Valacchia nel 1868, è stata costruita tra 1656 e 1658 dal principe valacco Serban Basarab. Nessuno dei dipinti o icone interni originali rimangono, ad eccezione di una singola icona (1665) raffigurante Constantin e Elena, santi patroni della cattedrale. Gli attuali affreschi furono dipinti da Dimitrie Belizarie nel 1923.

Visitiamo anche la chiesa "Curtea Veche" (Il vecchio tribunale), la più antica di Bucarest, conservata nella sua forma originale, uno dei più preziosi esemplari di architettura religiosa dell’epoca feudale. E 'stata costruita tra 1545-1547, dal principe Mircea cel Batran, per le esigenze della Corte Reale. Ci sono conservati anche alcuni affreschi risalenti al regno di Stefan Cantacuzino (che ha fatto alcuni riparazioni). E’stato dichiarato monumento storico.

Segue il Palazzo dell'Università. Questo monumento è stato eretto tra 1857 e 1869, secondo i piani dell'architetto Al. Orascu, che è stato aiutato nella decorazione all'esterno da Karol Storck. In questa massiccia costruzione funziona il più antico istituto di istruzione universitaria di Bucarest.

Il Palazzo di Giustizia è stato costruito nel 1890-1895, in stile rinascimentale francese, seguendo i piani dell'architetto A. Ballu. La costruzione fu terminata da Ion Mincu. Le statue che segnano l'ingresso, sono opera di Karol Storck e simboleggiano la legge, la rettitudine, la giustizia, la verità, la forza e la prudenza.

L'ultima tappa è Monastero di Snagov, situato su un'isola nella parte settentrionale del lago Snagov. Il monastero fu costruito da Mircea cel Batran (il nonno del celebre Dracula) che ha fatto anche la prima attestazione documentaria di questa chiesa nel 1408. Nel corso della sua storia, il monastero fu ricostruito da Vlad l'Impalatore e alcuni altri governanti di Valacchia.

Potrai pranzare in uno dei tanti ristoranti locale (a proprie spese). È possibile scegliere piatti della cucina tradizionale romena o internazionale.